Bottega di Architettura

Bottega di Architettura | Carlo Deregibus Silvia Sgarbossa | logo

ON LINE LA RECENSIONE DI “COSTRUIRE E ABITARE” di R. SENNETT

8 Set , 2018 - News, Pensieri sull'architettura

L’ULTIMA FATICA: DI SENNETT O DEI LETTORI?

Viene il momento in cui ogni studioso supera se stesso, le proprie capacità, le proprie competenze. Quando accade, smette di cercare per guardarsi indietro, e alla luce di quello sguardo reso saggio dall’età e dall’esperienza, sente di aver raggiunto lo status di guru. Cercando di innalzarsi, lo studioso diventa una guida interessata a lanciare messaggi iconici più che ad approfondire, “sempre e di nuovo”, il reale. Pensate che Edmund Husserl, in tempo di morte, ebbe un ultimo lampo e disse che bisognava, di nuovo, ridiscutere tutto il suo impianto concettuale: non si accontentava mai del già fatto… Invece, dopo un ictus e venti libri, forse per Richard Sennett quel momento è giunto.

Nel suo ultimo lavoro, teorico compimento di una immaginaria trilogia, Sennett si occupa della città e dell’abitare urbano. Il mondo è sempre più urbanizzato, il movimento delle masse verso gli agglomerati e l’abbandono delle campagne è una realtà: ma ciò che interessa l’autore è come si vive nelle città. Come le persone ABITINO le città, e parallelamente come gli urbanisti le COSTRUISCANO (o meglio, le progettino).

Si potrebbe riassumere la premessa in: siete felici delle vostre città? Potrebbero essere migliori? Le 300 pagine che seguono tentano di dare risposta a queste domande. Ci riusciranno?

Leggete la nostra recensione su Philosophy Kitchen per scoprirlo!

Condividi l'articolo

Tag:
, , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Riproduzione riservata

logo Bottega di Architettura